Ultime notizie

Il Ministero con la Nota n.562 del 28 marzo 2020 ha nuovamente prorogato i termini per la predisposizione e approvazione del conto consuntivo 2019-

La nuova tempisticacausa l'emergenza coronavirus, è la seguente:

entro il 15 maggiodell’esercizio finanziario successivo a quello cui si riferisce, il    DSGA predispone il conto consuntivo;

entro la stessa data del 15 maggio, il DS sottopone il conto consuntivo, corredato da relativa relazione illustrativa, all’esame dei revisori dei conti per l’acquisizione del parere di regolarità contabile;

entro il 15 giugno i revisoriesprimono il proprio parere con apposita relazione, da allegarsi al conto consuntivo al momento della trasmissione dello stesso al Consiglio d’istituto per l’approvazione;

entro il 30 giugnodell’esercizio successivo a quello cui si riferisce, il Consiglio d’istituto approva il conto consuntivo.

Editoriale a cura di... Vittorio Venuti -  La scuola c’è!

Paolo Pieri - Sicurezza nelle scuole: il lavoro agile ai tempi del Coronavirus

Filippo Sturaro - Il periodo di formazione e di prova dei Dirigenti Scolastici neoassunti

Le sanzioni disciplinari irrogabili dal Dirigente scolastico

Francesco G. Nuzzaci

Gruppo MateMattei - Liceo Matematico: Una scommessa di futuro

Maria Torelli - Making Learning and Thinking Visible: il pensiero e l’apprendimento diventano visibili

Daniele Scarampi - Verso una “cultura della sicurezza” nella scuola: risultati raggiunti e obiettivi da perseguire

Filippo Cancellieri - Telecamere in aula

Antonietta Di Martino - Inserto sicurezza:Il D.Lgs. 81/08 struttura e contenuti

Gianni Balduzzi - Giuseppe Lombardo Radice

Viviana Rossi - Ausili didattici, ma anche ICF e Vygotskij al Seminario MIUR di gennaio

 

Rubriche

I CASI DELLA SCUOLA A cura di ... Antonio Di Lello

Docente di altra scuola designato RSPP

 

LA SCUOLA IN EUROPAA cura di ... Mario Di Mauro

‘Wellbeing’ come ‘benessere’ a proposito di giovani e di scuola. Cioè...?

 

APPUNTI DI PSICOLOGIA DELLA GESTIONEA cura di ... Vittorio Venuti

Al tempo del Coronavirus, più continuità educativa che didattica a distanza


 

Rivista on line delle istituzioni scolastiche

GLI ARGOMENTI DEL MESE

Stefano Callà - Sintesi delle misure adottate dal Governo per le Istituzioni scolastiche

Angelo Muratore - Il lavoro agile anche per i dipendenti della scuola

Emanuela Piazzalunga - Copertura assicurativa in caso di lavoro agile

Valentino Donà - Polizze assicurative in relazione al rimborso dei Viaggi di Istruzione

Antonio Sapiente - Indicazioni per la didattica a distanza

Salvatore Pecorella - Istruzioni operative per il personale ata

Antonella Pace - Prime indicazioni operative sulla didattica a distanza

Silvia Renzulli - Le prime misure sanitarie ed economiche per affrontare l’emergenza Coronavirus.

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 “CURA ITALIA”

Salvatore Argenta - Congedo speciale e bonus baby sitting

Salvatore Argenta - Proroga delle supplenze brevi dei docenti e rientro del titolare

 

NORMATIVA

Nota MIUR del 6 marzo 2020 - Prime indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 nelle pubbliche amministrazioni

Nota MIUR prot. n. 279 dell'8 marzo 2020 - Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020. Istruzioni operative

Nota MIUR prot. n. 5196 dell’ 11 marzo 2020 - Indizione dei concorsi per titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA

Nota MIUR prot. n. 7973 del 13 marzo 2020 - Indicazioni operative per l’accreditamento e le modifiche dei corsi di diploma accademico di primo e secondo livello A.A 2020-2021

Nota MIUR prot. n. 391 del 16 marzo 2020

 

Argomenti:

Angelo Muratore - Il Conto Consuntivo 2019

Maria Rosaria Tosiani  - Le novità del decreto “Cura italia”

C. Febbe e A. Orsingher - Quando il dsga diventa un vero leader?

Angelo Muratore - Il lavoro agile anche per i dipendenti della scuola

C. Febbe e A. Orsingher - Lo smart working nella scuola. Una opportunità tutta da costruire

Luciana Petrucci Ciaschini - La ricostruzione della carriera al personale scolastico (Terza parte)

Antonio Di Lello - Periodo di formazione e di prova (Seconda parte)

Carmelo Di Giacomo - Il contenzioso in ambito scolastico (Quarta parte)

 

Notizie:

Le nuove scadenze per la presentazione del modello 730/2020

Agenzia delle entrate: chiarimenti sulle detrazioni affitto studenti fuori sede

Cura Italia: il bonus dipendenti

Monopattini elettrici

Rubriche:

LA SCUOLA NELLA GIURISPRUDENZA... a cura di Antonio Di Lello

Apertura locali scolastici nelle feste pasquali

 

PENSIAMOCI SU... a cura di Angelo Muratore

La carta e il digitale

 

PAROLE CHIAVE... a cura di Stefano Callà

La volontà del docente di accettare le ore eccedenti non configura un diritto assoluto in capo al soggetto interessato

 

L’ANGOLO DELLA PSICOLOGIA... a cura di Vittorio Venuti

Come affrontare lo stress da Coronavirus

 

GIOCANDO S’IMPARA

RISPOSTA AI QUESITI POSTI DAI LETTORI

NOTE DI GIURISPRUDENZA IN MATERIA SCOLASTICA

Editoriale di Vittorio Venuti

DIRIGERE LA SCUOLA n.4/2020

La scuola c’è!Il Coronavirus ci ha preso in ostaggio e assediato costringendoci a scoprire le nostre fragilità come singoli individui, come sistema sociale, come sistema ecologico e come sistema politico ed economico globalizzato. Intere popolazioni di tutti i continenti rinserrate in casa con la distanza minima di un metro a regolare i rapporti, le transazioni, la vita di relazione. Il nemico invisibile si è impossessato della vita di ciascuno di noi, genera morti e ci costringe a misurarci con la costrizione dell’isolamento e della solitudine affettiva, che continuiamo a voler mitigare enfatizzando ulteriormente il virtuale, l’altro grande invisibile che illude il nostro ancestrale desiderio di onnipotenza e di immortalità.

a cura di Valentino Donà

Domanda:

In relazione alla recente pandemia di COVID-19, ci giungono svariate richieste in merito al comportamento che la scuola deve mantenere circa l’operatività delle Polizze assicurative in relazione al rimborso dei Viaggi di Istruzione da parte degli operatori economici interessati (Agenzie di Viaggio, Tour Operator, Vettori Aerei, Marittimi e Terrestri). Cerchiamo nel limite del possibile di dare alcune indicazioni di massima, fermo restando che queste non potranno avere carattere esauriente in quanto gli aggiornamenti normativi e le Linee Guida si susseguono con un ritmo incalzante in relazione all’evolversi del problema.

a cura di  Emanuela Piazzalunga

Domanda:

In occasione della recente pandemia di COVID-19, giunge alla segreteria dell’Istituto, la richiesta da parte di un’assistente amministrativa di poter effettuare la propria prestazione lavorativa in forma “agile” presso il proprio domicilio ai sensi della direttiva n. 1/2020 della Funzione Pubblica, della Circolare Prot. 4317 del 4.3.2020 dell’USR Lombardia e della Circolare Prot. 278 del 6.3.2020 del Ministero dell’Istruzione.

La polizza assicurativa integrativa stipulata dall’Istituto copre i casi di infortunio del personale amministrativo qualora venga concessa la possibilità del telelavoro indicata dalle direttive di riferimento?

INDICAZIONI OPERATIVE PER IL PERSONALE SCOLASTICO

Per il personale fuori dalle sedi di servizio di tutto il territorio nazionale sono comunque autorizzati gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative.  Recarsi sul posto di lavoro costituisce esigenza di servizio, da comprovarsi anche con una semplice dichiarazione resa in caso di controllo. Tuttavia occorre rispettare le modalità di svolgimento della prestazione lavorativa prescritte dal MIUR nelle note dell’8 marzo 2020 e del 6 marzo 2020.

Al momento in cui si scrive  il Governo è chiamato, quasi quotidianamente, ad  adottare misure tese ad arginare la diffusione del COVID-19 e fronteggiare, o quantomeno tentar di mitigare, le infauste previsioni sulla salute pubblica, sull’occupazione e sull’economia dei prossimi mesi. Nell’ambito di tali misure – che hanno nel D.P.C.M. 8 marzo 2020 la loro matrice  – non sono mancate anche quelle indirizzate alle Pubbliche Amministrazioni nella loro veste di datrici di lavoro.

L'emergenza, ormai planetaria, che stiamo vivendo, al di là della gravità con cui si rappresenta, richiede che, con urgenza, si attivi quel senso di corresponsabilità ecologica, etica e sociale che deve, naturalmente e sempre,tracciare il percorso dell'umanità consapevole e solidale.
Affermiamo spesso che il futuro abita la scuola, siede sui suoi banchi ogni giorno perché il futuro è adesso.

Le vicende di questi giorni insistono proprio su questo richiamo e sollecitano che si rinsaldi il legame tra scuola e allievi.
Messi da parte i rimbrotti, a qualunque titolo, verso un sistema politico che negli ultimi anni ha evidenziato attenzioni poco accorte - quando non anche controproducenti - nei suoi confronti, la scuola ha il dovere, "materno" e "paterno", di pensare ai suoi studenti "tutti": dovere materno in quanto ogni studente è figlio a cui offre con insistenza una prospettiva di vita futura, dovere paterno in quanto offre a ciascuno le regole e i contenuti più opportuni per la comprensione del mondo e della propria incompiutezza.
Non importa con quali mezzi tecnologici potrà soddisfare questa "didattica a distanza" di cui si sostiene l'urgenza , quel che conta è soprattutto l'ESSERCI.
La scuola è per e con gli studenti e li raggiunge con qualunque mezzo abbia a disposizione.

La scuola ha una voce che non può tacere, ha una missione che deve essere perseguita nonostante tutto.

La scuola ci tiene ai propri studenti "tutti", perché tutti sono il suo corpo e rappresentano la sua anima.

I Dirigenti Scolastici, i DSGA, gli insegnanti e il personale ATA non possono che essere in prima linea. Ad essi va riconosciuto che stanno operando al meglio. 

La nostra proposta formativa per superare il concorso prevede:

Un Corso di 48 webinar fruibile da subito - Il corso comprende tutti gli argomenti di base, di seguito elencati,  oggetto delle prove di concorso, con allegati tutti i materiali  utilizzati dai docenti e scaricabili  -  La preparazione di base è necessaria anche per superare la prova di preselezione. Nel corso della fruizione dei webinar verranno fornite batterie di quiz a risposta multipla per esercitarsi. Costo del corso €200,00

Un Corso di 20 webinar che sarà attivato con l'uscita del Bando di concorso - Il corso  è finalizzato agli approfondimenti degli argomenti chiave del concorso in vista della preparazione alla prova di preselezione e soprattutto alle tre prove scritte. Durante il corso saranno fornite e sviluppate le possibili tracce dei temi che potranno essere oggetto delle prove scritte. Ai corsisti sarà garantita la correzione di temi da noi proposti su cui potranno esercitarsi  -  Costo del corso €200,00.

Per completare la preparazione consigliamo l'acquisto dei seguenti tre testi:

CALLA’, VENUTI, Guida alla prova di  Preselezione  concorso per Dirigente Tecnico - Esercitazione  su 2500 Test a risposta multipla su tutte le materie del concorso - Tutti i quiz sono offerti  anche on line  per consentire l’autoapprendimento e la simulazione delle prove.  E' sufficiente collegarsi al sito www.euroedizioni.it, A ciascun cliente sarà fornita una password di accesso via email. Il testo è offerto a soli € 30.00

CALLA', TOSIANI, ARMONE, Manuale per la preparazione al concorso per Dirigente Tecnico del MIUR, Testo completo con tutti gli argomenti oggetto del concorso, Edizione 2020, pagine 1200, €70,00.

CALLA', Codice delle leggi della scuola - Testo di legislazione scolastica ad uso concorso - Il testo è utilizzabile durante le prove scritte del concorso per Ispettore Tecnico, Pagine 1280, €35,00

I tre testi in offerta a soli 120,00

Chi volesse comprare il pacchetto completo che comprende il corso dei 48 webinar, il corso dei 20 webinar,  più i tre testi paga solamente 450,00 euro

 

Come partecipare:

v  Coloro che sono interessati all'acquisto del corso di preparazione al concorso dovranno comunicare con mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.i propri dati (nome, cognome e indirizzo completo), ed allegare la ricevuta di pagamento che potrà avvenire con una delle seguenti modalità

 

Modalità di pagamento

CON LA CARTA DEL DOCENTE -Come creare il buono spesa:
accedi con il tuo Spid alla piattaforma ministeriale https://cartadeldocente.istruzione.it
clicca la voce “Crea buono” dal menu in alto a sinistra - si aprirà la schermata “Per quale tipologia di esercizio/ente?” clicca su “Fisico” - scegli l’ambito “Libri e testi ( anche in formato digitale)",

inserisci l’importo corrispondente  al costo del corso o dei libri - clicca su “Crea buono”
Verrà generato un buono spesa contraddistinto da un codice. Scarica il buono in PDF e invialo  alla nostra casella  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  insieme ai dati (nome, cognome, indirizzo completo ).

OPPURE:

·     Bonifico: CODICE IBAN   IT 85  D  07601  01000 000035368109

·     Versamento sul c/c postale n. 35368109,  intestato  a EUROEDIZIONI TORINO SRL, Via Gaetano Amati, 116/7 10078 Venaria Reale (TO).

·       Carta di Credito collegandosi al sito www.euroedizioni.it “acquista on line”

 

Per ogni altra informazione di dettaglio consultare il sito www.euroedizioni.it.  Per ogni altro chiarimento  inviare una email a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Il ruolo dei Dirigenti Tecnici

Il ruolo dei Dirigenti che svolgono la funzione ispettiva tecnica è finalizzato ad incrementare la validità e la qualità del servizio scolastico svolgendo compiti di ampia rilevanza sia singolarmente che collegialmente, a livello dell'amministrazione scolastica centrale o periferica.

La loro attività è esercitata nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, che siano esse statali o paritarie, sul territorio nazionale o all’estero, secondo quanto disciplinato dal Decreto Interministeriale n. 4716 del 23 luglio 2009.

Nello specifico ecco cosa fa un Ispettore  del MIUR:

·       elabora progetti per attuare gli obiettivi indicati dal ministro in materia di politica scolastica;

·       svolge attività di consulenza in merito a programmi scolastici, sussidi didattici e tecnologie educative;

·       promuove le attività di aggiornamento del personale direttivo e docente della scuola di ogni ordine e grado;

·       svolge attività di assistenza tecnico-didattica, studio e ricerca e consulenza sui progetti di sperimentazione;

·       effettua verifiche e ispezioni concernenti specifiche situazioni disposte dal Ministro e dagli uffici dell’Amministrazione scolastica.

 Ma non finisce qui  perché, via via, altre norme e nelle Direttive che ne hanno, di tanto in tanto, regolato la funzione, è possibile delineare alcune linee di intervento di un moderno corpo ispettivo. Tenendo come   punto di riferimento il DM n. 1046 del 28 dicembre 2017, che reca “Atto di indirizzo per l’esercizio della funzione ispettiva tecnica. E’ possibile delineare tre grandi aree di intervento, in attesa del bando:

·       La funzione classica di controllo, esercitato in situazioni  critiche nelle scuole  (conflitti tra le varie componenti, casi di scarso o inadeguato impegno didattico, contenzioso disciplinare, conferma neo-assunti, ecc.). E’ evidente che questo compito, che può spingersi fino ad esprimere pareri spesso decisivi per il licenziamento di un dipendente o lo spostamento ad altre funzioni, va assolto con correttezza, assumendo particolare rilievo il profilo giuridico.

·       La funzione di valutazione delle scuole, finalizzata alla verifica esterna (auditing) del funzionamento delle scuole, recentemente assai potenziata nell’ambito del SNV, in cui gli ispettori svolgono la delicata funzione di coordinare i NEV (Nuclei esterni di valutazione, composti di 3 membri) incaricati di visitare alcune scuole (circa il 5%).

·       La funzione di consulenza, studio e ricercaa disposizione dell’amministrazione (MIUR o USR o scuole) per lo svolgimento di attività di formazione del personale, di supporto alle innovazioni, di supervisione sugli esami di stato, di vigilanza sulle scuole paritarie e, più recentemente, di lavoro istruttorio per la valutazione dell’azione dei dirigenti scolastici.

Viste nel loro insieme, queste funzioni delineano dunque una figura di promozione e garanzia della qualità dell’istruzione, dosando un mix di azioni di animazione culturale e pedagogica, con le tipiche funzioni di controllo.

 

GLI ARGOMENTI DEL CORSO DEI 48 WEBINAR  FRUIBILI DA SUBITO PER LA PREPARAZIONE DI BASE PER  IL CONCORSO DI DIRIGENTE TECNICO DEL MIUR

=====================================================================

1)  L'amministrazione della pubblica istruzione  - organizzazione- autonomia scolastica- funzioni del dirigente - organi collegiali - piano dell'offerta formativa
2) Diritto amministrativo  - l'organizzazione amministrativa- situazioni giuridiche soggettive- discrezionalità  amministrativa

3) Diritto amministrativo- gerarchica e competenza- il silenzio amministrativo
4) Diritto amministrativo : il provvedimento amministrativo - elementi e requisiti - provvedimenti tipici delle istituzioni scolastiche
5)  La riforma del procedimento amministrativo

6) Predisposizione e gestione del programma annuale

7) Diritto di accesso  - il rapporto del diritto di accesso con la privacy- l'accesso civico
8) Patologia dell'atto amministrativo  - l'autotutela in ambito scolastico- annullamento d'ufficio e revoca
9) Contenzioso in ambito scolastico -  i ricorsi amministrativi e la tutela giurisdizionale
10) Rapporto di lavoro del personale docente- i principali istituti del rapporto di lavoro- applicazione ccnl 2018 personale supplente
11) Rapporto di lavoro del personale ata  - contratto di assunzione- assenze trattamento giuridico ed economico- applicazione ccnl 2018
12)  Conto consuntivo- la gestione dei residui _ il servizio di tesoreria  la tenuta delle scritture contabili
13)  L'attività negoziale delle istituzioni scolastiche -  i contratti che possono stipulare le istituzioni scolastiche- procedure di gara- determina a contrarre criteri di aggiudicazione - stipula del contratto
14) La tutela giurisdizionale amministrativa -  il ricorso avanti al tar- il ricorso in appello - il processo amministrativo- i poteri del giudice ordinario nei confronti degli atti della p:a.
15) Icontrolli interni alle istituzioni scolastiche

16) Le obbligazioni e le fonti delle obbligazioni

17) Le cause di prelazione ed i mezzi di conservazione delle garanzie patrimoniali

18) La disciplina del contratto - elementi e requisiti

19)La disciplina del contratto - cause di risoluzione

20) La disciplina dei contratti tipici della scuola

21) La responsabilità  del personale scolastico - penale - civile- amministrativa - contabile

22) Gli enti locali territoriali - funzioni e competenze in materia scolastica

23) Gli ambienti di apprendimento

24) La gestione delle risorse umane: il profilo giuridico

25)  I documenti di pianificazione e i regolamenti interni per la gestione della scuola

26 La valutazione autentica degli apprendimenti e delle competenze

27) Le responsabilità  del personale scolastico e del dirigente

28)  La gestione delle risorse umane: il profilo organizzativo tra valorizzazione e sviluppo

29) Gestione e governo degli istituti scolastici: gli organi decisionali nella scuola

30)  Il curricolo d'istituto e la progettazione didattica per competenze

31) Il dirigente scolastico e la gestione dei processi educativi

32)  Dopo la legge 107: il Miur e il governo degli istituti scolastici autonomi, la gestione del dirigente e del middle management

33)  La certificazione delle competenze: dal quadro europeo a quello italiano.

34)  Evoluzione del sistema scolastico fino ai nostri giorni

35)  La formazione in servizio e i diversi livelli di progettazione e gestione

36) Procedimento disciplinare e sanzioni a carico del personale e degli alunni

37)  L'organizzazione degli istituti professionali

38) L'istruzione degli adulti, dalle norme agli aspetti formativi

39)  L'autonomia di ricerca e sperimentazione per innovare la didattica

40)  La formazione pre-scolare: 0-6 nei decreti attuativi

41) La valutazione ed autovalutazione del personale, degli apprendimenti e dei sistemi e processi educativi

42) Le tecnologie digitali; informazioni essenziali sul loro funzionamento

43) L'istruzione tecnica

44) Le tecnologia digitali come potenziamento degli ambienti di apprendimento

45)  Il sistema dei licei, le indicazioni nazionali e la sperimentazione del quadriennio

46)   Le indicazioni nazionali per la scuola dell'infanzia e del primo ciclo

47) La legge 107: organizzare l'offerta formativa tra PTOF, RAV, PDM

48) I sistemi educativi dei paesi dell'unione europea.


 

Copyright © 2010 Euroedizioni Torino
Via G. Amati 116/7 - 10078 Venaria Reale (TO)
Tel. +39 0112264714 Fax. +39 011 2730803 P.I. 07009890018

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo